Sangue bianco

Authors

  • In libreria: 28 settembre 2017
  • ISBN: 9788893900294
  • Prezzo: 18.00€
  • Caratteristiche: 377 pp

Da quelle giuste, ma soprattutto da quelle sbagliate. Quando John Callum arriva a vivere sulle Isole Fær Øer, l’arcipelago all’estremo confine nordico danese, una terra battuta incessantemente dal vento e sprofondata nel freddo e nel buio per buona parte dell’anno, è deciso a tagliare
tutti i legami con la sua vita. Vuole per sé un’altra vita, diversa da quella di prima. Subito tutto va bene, molto bene. Forse troppo. Callum è sorpreso dalla calda accoglienza che gli riserva la piccola comunità di abitanti dell’isola che ha scelto per rifarsi una vita. Ma poi, giorno dopo giorno, capisce che sull’isola ogni abitante sa tutto degli altri, anche di chi è arrivato da poco. Tutto, proprio tutto. Forse troppo. Sangue bianco segna l’esordio italiano di Craig Robertson, lo scrittore scozzese che si è imposto all’attenzione internazionale per la forza dei suoi thriller.

Craig Robertson, giornalista e scrittore scozzese, è un apprezzato autore di thriller e di crime story. Sangue bianco è il suo primo libro tradotto in italiano.

Sicilian comedi

Authors

  • In libreria: 14 settembre 2017
  • ISBN: 9788893900188
  • Prezzo: 16,50€
  • Caratteristiche: 240 pp

Lou Sciortino, erede di una dinastia di italoamericani che hanno fatto fortuna riciclando i soldi della mafia a Hollywood, è costretto a rintanarsi in Sicilia. A Los Angeles è scoppiata una guerra tra famiglie e suo nonno, che ha la fissazione di fare di Lou “una personcina per bene”, non lo vuole tra i piedi. Con lui c’è Leonard Trent, il regista, sceneggiatore e produttore della Starship Movies, i cui film sono sempre più deliranti (“I miei film non devono incassare, servono per riciclare i soldi, che – se ci pensi – è l’unica maniera di fare Vera Arte, caro mio”). A guardare le spalle a Lou e a Leo c’è Pippino, un tipo silenzioso con due grandi amori: il coltello e la letteratura.
A Catania, i tre entrano in contatto con una variegata, divertentissima fauna umana: designer e sciampiste, metrosexual in cerca di identità, attori dialettali e killer, politicanti stralunati, scrittori di grido, architetti da urlo, femmine molto femminili e con un congruo numero di boss dagli interessi più diversi: dal petrolio al grande business del ‘divertimento’. Ma anche con Tino Cagnotto, regista gay, neorealista e d’avanguardia fissato con Shakespeare e con la lingua sicula; e soprattutto con Turrisi e Perrotta, i due capimafia in perenne guerra tra loro. Al momento, però, la loro faida perpetua è sospesa: “l’evento tragico e luttuoso, la catastrofe naturale”, come Perrotta definisce sua figlia Betty (“quaranta chili di buttanaggine in tettine e sandali”), pare abbia messo la testa a posto – pare – e si è appena maritata con Turrisi.
A far da contraltare all’indimenticabile Betty c’è Mindy, una bellezza ‘acqua e sapone’ con la passione per il rosario, nipote di Sal Scali, un mafioso di secondo piano specializzato in “parruccheria e stilismo”. Primedonne in rotta di collisione, che tra ‘buttan farm’ e grandi alberghi, con la complicità dell’epica Wanda e della inarrivabile Contessa, evocano aria di tempesta in questa Catania pirotecnica, eccessiva eppure verissima, dove, nell’ombra segreta e sensuale dei palazzi barocchi, sembra aggirarsi il fantasma di Guglielmo Scrollalanza, in arte William Shakespeare.

Ottavio Cappellani (Catania, 1969) è uno dei più originali scrittori della nostra letteratura. Tra i suoi romanzi si ricordano Chi è Lou Sciortino? (2004), tradotto in ventisei paesi, il prequel Chi ha incastrato Lou Sciortino? (2009) e Sicilian tragedi (2006). Con SEM ha pubblicato Sicilian comedi (2017).

Ritratto di famiglia con errore

Authors

  • In libreria: 14 settembre 2017
  • ISBN: 9788893900263
  • Prezzo: 16,00€
  • Caratteristiche: 228pp

C’è quasi sempre un errore nel ritratto che da bambini ci si fa della propria famiglia. Solitamente lo si realizza una volta cresciuti, ma Milo – per tutti Mio – lo scopre a undici anni. È un pomeriggio di ottobre del 1991 quando, tornando a casa, si accorge che il fratellino Nicholas, balbuziente e con la passione delle sedute spiritiche, è uscito di casa da solo. Lo si comincia a cercare in giardino, nei paraggi, ma di lui nessuna traccia. Mentre la polizia avvia le indagini e il paese, sconvolto, si riempie di volantini col suo volto, Mio prende una decisione: sarà lui stesso a trovare il fratellino. Lo ha rapito il meccanico, che ha visto in atteggiamenti inequivocabili con un diciassettenne, oppure le misteriose signore Addams, due donne che vivono in solitudine e su cui si sono ricamate leggende raccapriccianti? In questa sua ricerca, però, Mio si renderà conto che nella sua stessa famiglia c’è un terribile segreto, pronto a riemergere dal buio in cui era stato accuratamente celato.
A metà tra il noir e il romanzo di formazione, Ritratto di famiglia con errore è una favola nera nelle cui pagine si mescolano tutto il sogno, la leggerezza e la crudeltà dell’infanzia.

Paolo Valentino (Milano, 1982), ghostwriter di professione e autore di diversi libri per l’infanzia, ha pubblicato nel 2017 il suo primo romanzo Ritratto di famiglia con errore (SEM).

Ossa rotte, terra bruciata

Authors

  • In libreria: 29 giugno 2017
  • ISBN: 9788893900171
  • Prezzo: 16,00
  • Caratteristiche: 320pp

Il corpo carbonizzato di un poliziotto – sottoposto a inchiesta all’interno del dipartimento – viene trovato nella sua auto, sul litorale di Southend, nell’Essex.
Una ragazza fragile, abbandonata anche dai servizi sociali, cerca di scoprire la verità sulla morte improvvisa della sua migliore amica.
Il sergente Frank Pearson e l’agente Cat Russell della squadra di polizia investigativa dell’Essex hanno l’incarico di risolvere il mistero che circonda la morte del loro collega, ma subiscono la forte pressione di chi non vuole danneggiare la reputazione del dipartimento.
Una drammatica serie di eventi getta una luce completamente nuova su entrambi i casi, e la soluzione sembra sempre più lontana. I due omicidi sono collegati? Quanto devono rivelare ai loro capi Pearson e Russell man mano che emergono gli oscuri segreti che il dipartimento vuole tenere sepolti?
L’avvincente esordio di Mark Hardie regala agli appassionati di thriller una nuova brillante coppia di detective, tessendo insieme due storie ricche di suspense per giungere a un finale davvero inaspettato.

Mark Hardie si dedica a tempo pieno alla crime story dal 2002, da quando ha perso completamente la vista. Ossa rotte, terra bruciata è il suo primo romanzo.

Ultima notte a Lisbona

Authors

  • In libreria: 22 giugno 2017
  • ISBN: 9788893900256
  • Prezzo: 15,00€
  • Caratteristiche: 160pp

Alfonso e Carol sono i due protagonisti del romanzo. Lui, un anziano giornalista italiano in pensione. Lei una giovane studentessa americana che studia a Lecce. Quando si incontrano casualmente una sera d’agosto in un ristorante di Lisbona, non possono neppure immaginare che quello sarà l’inizio di una breve ma intensa storia d’amore, di sesso e di passione. Tra visite ai musei e alle gallerie d’arte, reminiscenze letterarie, gite turistiche e campi da golf, il racconto procede in crescendo per diventare sempre più teso e serrato. Fino a quella tragica “ultima notte a Lisbona”. Quella notte infatti, Carol confesserà di essere perseguitata da un antico trauma familiare e da alcune “colpe” di cui si è macchiata durante la sua permanenza in Salento. Colpe che interessano anche un boss della Sacra Corona Unita.

Giovanni Valentini, giornalista e scrittore, è autore di diversi saggi politici, economici e sociali. Ha lavorato per quarant’anni tra il quotidiano “la Repubblica” (di cui è stato vice-direttore) e il settimanale “L’Espresso” (che ha diretto dal 1984 al ’91). Oggi collabora a “Il Fatto Quotidiano”, con la rubrica “Il Sabato del Villaggio”. Ha esordito come romanziere con Ultima notte a Lisbona (SEM, 2017).

Brividi e maiali

Authors

  • In libreria: 20 maggio 2017
  • ISBN: 9788893900195
  • Prezzo: 16,00 €
  • Caratteristiche: 160 pp

Gianni Gribaudo, pseudonimo dell'autore del libro, è anche il personaggio principale di questa storia, ambientata in una piccola cittadina di provincia nelle Langhe. La sua vita appare monotona, un po' come spesso accade a chi si ritrova a lavorare in una piccola redazione di paese: le notizie sono sempre le stesse e sembra non esserci mai nulla di interessante da raccontare. Eppure a volte ci vuole davvero un attimo a stravolgere la situazione. In un inverno particolarmente freddo e innevato, vengono ritrovate in una discarica abusiva le ossa di un uomo spolpate dai maiali di un allevamento lì vicino.
Il mistero è fitto e le indagini, condotte da un commissario napoletano in difficoltà con la comprensione del dialetto locale, sembrano a un punto morto. Un po’ per caso e un po’ per curiosità Gribaudo si improvvisa detective arrivando, grazie al suo istinto contadino, alla soluzione del caso.

Non ci sono informazioni su questo autore.

Quella tra Luca e Silvia, può essere definita una brillantissima epopea sentimentale contemporanea. Il romanzo è tratto dalla fortunata serie web Tutte le ragazze con una certa cultura. Un viaggio divertito e dissacrante nelle inquietudini di una generazione perduta tra aperitivi, mostre d’arte ed etichette come “radical chic”, “new normal”, “hygge” e “hipster”. Una coppia che si tormenta e si compiace di tormentarsi. Un amore che precipita nel vuoto cosmico di una generazione disillusa, ma sempre molto ironica. E, in quel vuoto, risuona l’eco dei miti del passato con cui si racconta.

Roberto Venturini è nato nel 1983 a Roma. Ha lavorato come editor, redattore e lettore per diverse case editrici. È autore, soggettista e sceneggiatore della pluripremiata serie web Tutte le ragazze con una certa cultura.

L’ultima dei Neanderthal

Authors

  • In libreria: 20 aprile 2017
  • ISBN: 9788893900065
  • Prezzo: 18,00 €
  • Caratteristiche: 288 pp

Nel più freddo inverno dell'età preistorica, una famiglia della specie Neanderthal, costretta a migrare per sopravvivere, smarrisce la giovane figlia. Rimasta da sola tra le difficoltà di una terra inospitale, la ragazza incontra un giovane maschio di un'altra specie e sente che lui è la sola via per salvare la propria gente dall'estinzione. 40.000 anni dopo, l'archeologa Rosamund Gale è alle prese con il suo ultimo di scavo prima della maternità. Ciò che scopre è più di un ritrovamento, è l'emozionante storia della donna che ha cambiato il destino della specie umana. Un romanzo delicato e commovente, basato sulle più recenti acquisizioni scientifiche.

Claire Cameron (Toronto, 1973), per la prima volta tradotta in italiano, autrice del bestseller The Bear, è una delle più note e apprezzate scrittrici canadesi.

La chimica dell’acqua

Authors

  • In libreria: 20 aprile 2017
  • ISBN: 9788893900072
  • Prezzo: 15,00 €
  • Caratteristiche: 208 pp

La mattina in cui l'avvocato Attilio Giorgetti viene trovato cadavere nella sua lussuosa piscina, l'alta società milanese , opulenta quanto discreta, influente e invisibile, apre un nuovo nerissimo quadro di scena. Stretta dalle indagini della polizia, Adriana, la moglie del defunto, donna elegante e fascinosa ma turbata dei propri fantasmi e da un ménage familiare inquieto, decide di affidare una 'contro indagine' al detective Guglielmo Corna, uomo solido, dal carattere schivo, capace di risolvere i più intricati enigmi della cronaca. Un giallo elegante, dove si muovono personaggi cinici e insospettabili sullo sfondo di una Milano bellissima e profondamente nera.

Sara Kim Fattorini è nata a Seul, in Corea del Sud, nel 1972. Adottata da una famiglia milanese, è cresciuta nel capoluogo lombardo. La chimica dell’acqua, il suo primo romanzo, è stato pubblicato da SEM nel 2017, poi riproposto da Feltrinelli in edizione tascabile.

È tutto un altro cielo quello sotto cui si ritrova Alessandro Campolungo quando, nei primi anni Ottanta, con la madre e la sorella si trasferisce da Bologna a Roma. È tutto un altro mondo integrarsi, per un quattordicenne con la media dell'otto e il mito di "Quark" e Piero Angela, non è facile.
Tommaso Avati scrive un romanzo di formazione luminoso come i cieli di Roma, in cui tratteggia la spensieratezza e le contraddizioni dell'adolescenza, e fa rivivere, attraverso odori, musiche e film, lo splendore di quei primi anni Ottanta.

Tommaso Avati (Bologna, 1969) è un noto sceneggiatore teatrale e cinematografico. Questo è il suo primo romanzo.