“Il talento della vittima” di Patrizia Zappa Mulas

La notte di Capodanno del capitano Agostino e del carabiniere Pizzetti è stravolta dal ritrovamento del cadavere di una ragazza bellissima e sconosciuta. Nessuno sa chi sia. Chi è questa donna? Perché ha deciso di togliersi la vita?

È su questo scenario che si dipana il giallo de “Il talento della vittima” di Patrizia Zappa Mulas. Ambientato a Gubbio, cuore segreto dell’Italia antica, il romanzo narra della corsa contro il tempo degli agenti Agostino e Pizzetti, che avranno solo ventiquattro ore per risolvere il mistero.

Nell’appartamento della vittima viene ritrovata una lunga lettera indirizzata al Direttore, personalità politica di spicco a Gubbio. Il documento è contemporaneamente il racconto dettagliato di un’intensa storia d’amore e un omaggio alle Tavole Eugubine, tesoro archeologico di Gubbio e unica testimonianza della civiltà che ha abitato l’Italia centrale prima dei romani. Secondo la vittima, il Direttore e le Tavole sono la faccia diversa della stessa medaglia.

Il talento della vittima” unisce elementi storici e misteriosi alla suspense del giallo. La penna di Patrizia Zappa Mulas, attrice e scrittrice con già due romanzi all’attivo, vi terrà col fiato sospeso fino alla risoluzione del mistero.

“Carvalho. Problemi d’identità” di Carlos Zanón

Era il 2004 quando l’ultimo romanzo dedicato al personaggio di Pepe Carvalho veniva pubblicato postumo dopo la morte del suo creatore Manuel Vázquez Montalbán. Quindici anni dopo, il detective più amato dalla Spagna torna a vivere grazie alla penna del giallista Carlos Zanón in “Carvalho. Problemi d’identità”.

Gli eredi di Montalbán, morto nel 2004 a Bangkok, hanno affidato il compito di far rivivere Pepe Carvalho a Carlos Zanón, scrittore e giornalista, da due anni a capo della rassegna di letteratura noir “Barcelona Negra”.

Pepe Carvalho è tornato, brucia sempre i libri che legge e odia la musica moderna. In questo nuovo capitolo della sua storia, però, è invecchiato e combatte con i suoi dubbi personali: Chi è Carvalho? Cosa cerca?

In “Carvalho. Problemi d’identità” il detective non affronta un unico caso durante tutto il romanzo, ma si confronta con tre diversi misteri da risolvere: la scomparsa di una prostituta, l’omicidio di una nonna e della sua nipotina e la vicenda di un ragazzino vittima di bullismo. Sullo sfondo, una Barcellona cambiata come lo stesso Carvalho, in preda alle spinte indipendentistiche e l’attentato avvenuto sulla Rambla.

Il Pepe Carvalho di Carlos Zanón ha un’altra peculiarità rispetto a quello di Montalbán, e cioè che, in questo capitolo, è lui a narrare la sua stessa storia in prima persona. Quest’espediente letterario, dichiara Zanón in un’intervista, è stato fondamentale per permettere di far proprio il personaggio e prendere le distanze dallo stile di Montalbán.

Se non aspettavate altro che una nuova indagine di Pepe Carvalho, correte in libreria: “Carvalho. Problemi d’identità” è in libreria.



Somare di Federico Boni

Somare”, romanzo d’esordio di Federico Boni, nasce con un obiettivo preciso: raccontare la comunità LGBT in termini diversi da come viene raffigurata.

Questo irriverente romanzo ha come protagonisti quattro amici: Eleonora, “frociarola doc” che oramai esce solo in locali gay; Andrea, critico cinematografico sul web sottopagato; Marco, Mister Gay Roma 2012 avverso alle relazioni durature e Michelangelo, finanziere gay.

Eleonora, Andrea, Marco e Michelangelo si divertono, indugiano in feste, alcool, rapporti occasionali e app di appuntamenti. Nel loro mondo ognuno è libero di essere se stesso senza filtri, una realtà lontana da quella che la comunità LGBT era abituata a vivere anni fa. “Somare” è il racconto della profonda amicizia di questi quattro ragazzi che cercano di navigare nel mondo degli adulti a testa alta, tra una citazione pop e un’altra.  

Federico Boni, giornalista e editor di Spetteguless.it, sito di riferimento della comunità gay, scrive un romanzo dissacrante che vi farà sbellicare dalle risate. “Somare” è la descrizione della comunità LGBT senza peli sulla lingua, ma non mancano i momenti di pathos e commozione.

Lo trovate in libreria.



Quando un uomo cade dal cielo di Lesley Nneka Arimah

Arriva in Italia la giovane scrittrice che con le sue short stories ha stregato gli Stati Uniti e non solo: Lesley Nneka Arimah e il suo esordio letterario “Quando un uomo cade dal cielo” sono in libreria dal 16 maggio.

Il libro è un’antologia di racconti, alcuni già pubblicati su testate di fama internazionale come il “New Yorker”, che hanno ricevuto numerosi premi tra cui il prestigioso National Magazine Award for Fiction.

Le storie di “Quando un uomo cade dal cielo” presentano una grande varietà di stili e temi pur restando profondamente coese tra di loro. L’autrice, infatti, riesce a destreggiarsi tra i vari generi del racconto, come quello realistico o magico, donando al libro una ventata di diversità e dinamismo.  Lesley Nneka Arimah narra di temi universalmente riconosciuti come la gioia e i dolori della vita quotidiana, le relazioni tra genitori e figli, e poi l’amicizia, amore e tradimento.

Il filo conduttore che tiene legate le storie di “Quando un uomo cade dal cielo” sono le donne. Le protagoniste femminili di questo romanzo sono reali e sincere, hanno pregi e difetti che l’autrice non cerca di nascondere, ma che invece l’aiutano a definire l’essenza dell’essere donna nelle diverse fasi della vita.

Lesley Nneka Arimah è una nuova e talentuosa voce del panorama letterario che vale la pena conoscere.



Stonewall 1969-2019

New York, la notte fra il 27 e il 28 giugno 1969: la polizia irrompe nello Stonewall Inn, un popolare bar gay del Greenwich Village.
Le incursioni delle forze dell’ordine nei locali omosessuali sono frequenti, arresti e persecuzioni sono giustificati da accuse di indecenza. 

Tuttavia, per la prima volta, quella notte la comunità reagisce, scende in strada e si oppone con forza alla retata.
A quel primo gesto di protesta ne seguono altri, sempre più affollati, con i partecipanti riuniti al grido di “Gay Power”.

È l’atto di nascita di tutti i movimenti per i diritti civili degli omosessuali. 
Quest’anno, in tutto il mondo, si celebra così una ricorrenza unica: 50 anni dalla notte in cui tutto ha inizio, la notte in cui la comunità gay si è unita per rivendicare gli stessi diritti di ogni altro cittadino.

SEM ha deciso di celebrare il cinquantenario di Stonewall con la pubblicazione di tre libri che, in modo diverso, trattano tematiche vicine alla comunità LGBT: “Le parole che mancano al cuore” di Fabio Canino , “La morale del centrino” di Alberto Milazzo e “Somare” di Federico Boni.

Intanto, questo è il nostro piccolo omaggio alla cultura della diversità.

SEM Libri al Salone del Libro di Torino 2019

SEM Libri sarà al Salone del Libro di Torino 2019! Abbiamo tanti eventi pronti per voi, tra presentazioni e incontri con i nostri autori al nostro stand V107 Oval, in via Mattè Trucco 70. Di seguito vi riportiamo il programma completo degli eventi dal 9 al 13 maggio.

Vi aspettiamo a Torino!

Quando tutto comincia di Pierluigi Ronchetti

Rimini, estate 1960. La Riviera Romagnola è nel pieno del suo boom economico: le famiglie si riversano sulle spiagge e nei locali si respira un’aria di tranquillità e salsedine.

Basta poco, però, a rovinare l’atmosfera proficua e ottimista. La sabbia della Riviera si tinge di rosso: il corpo di una giovane ragazza viene trovato sulla spiaggia, la sua gola tagliata. Nessuno sa chi è, non ha documenti con sé.

Cosa si nasconderà dietro questo efferato delitto? Qual è il movente?

Pierluigi Ronchetti con il suo “Quando tutto comincia” ci accompagna nell’indagine che svelerà questo mistero, capitanata da Marcello Guidi, commissario della Squadra Mobile di Rimini. Nella sua scalata verso la verità, il commissario Guidi incontrerà gli svariati protagonisti della vita riminese degli anni ‘60 che, come in un film di Federico Fellini, appaiono e svaniscono dopo aver detto la loro.

Quando tutto comincia” è un giallo che procede per epifanie e rivelazioni successive. Pierluigi Ronchetti e il suo stile evocativo vi terranno incollati alle pagine di questo avvincente mistero. Lo trovate in libreria.

 

Le parole che mancano al cuore di Fabio Canino

Appuntamenti segreti, incontri fugaci, storie nascoste: del resto “i calciatori gay non esistono” e per Matteo, che gioca in una squadra di Serie A, questa è l’unica vita possibile. Quando conosce Thiago, un fenomeno scoperto ancora bambino nelle favelas, il suo mondo viene sconvolto. E tra i due nasce un’intesa che si trasforma in un sentimento sempre più profondo.

Le parole che mancano al cuore” è una storia d’amore intensa, è denuncia dell’ipocrisia del mondo del calcio italiano (e non solo), è la lotta di due anime nel trovare la propria strada, nonostante tutto e tutti. .

Dalle parole alle immagini, abbiamo seguito il nostro Fabio Canino con filmati “rubati”, tra campetti da calcio e spogliatoi, tentando di intercettare con ironia rivelazioni in grado di squarciare il velo di silenzio sull’omosessualità nel calcio (visitate la nostra pagina Facebook per vederli tutti!).

Inoltre, l’autore è anche protagonista di diversi eventi: il 2 maggio, giorno dell’uscita di “Le parole che mancano al cuore”, presenta il suo libro negli spazi di RED laFeltrinelli di via Tomacelli a Roma, alle 18, in compagnia di Myrta Merlino e Marco Tardelli.

 È poi possibile incontrarlo al Salone del Libro di Torino: l’appuntamento è in Sala Bianca, domenica 12 maggio alle 16.30: l’autore presenta il suo libro e conversa con Darwin Pastorin.

 

Tempesta di Arif Anwar

La storia di Shahryar e sua figlia Anna s’intreccia, oltre i confini dello spazio e del tempo, con le storie di altre cinque famiglie. Che cosa accomuna questi mondi così diversi tra loro, eppure segnati dallo stesso inesorabile destino? Una tempesta.

Ispirato al ciclone Bhola che colpì il Bangladesh nel 1970 uccidendo, in una sola notte, più di un miliardo di persone, Tempesta è l’esordio narrativo di Arif Anwar.

Questo romanzo narra, attraverso le voci dei suoi personaggi, la storia del Bangladesh e della guerra d’indipendenza dal Pakistan. Sullo sfondo di un tragico evento, Arif Anwar ci racconta i diversi modi in cui le persone amano, tradiscono e si sacrificano le une per le altre in momenti di difficoltà.

Tempesta esplora, con le sue cinque voci, ciò che ci unisce al di là delle differenze, che siano esse etniche o religiose. 

 Arif Anwar scrive un romanzo profondamente influenzato dalla sua vita e dal suo paese natale, un’epopea nel solco de “Il cacciatore d’aquiloni” di Khaled Hosseini.

Lo trovate in libreria.

 

Valerio Massimo Manfredi presenta “Sentimento italiano”

Lunedì 8 aprile Valerio Massimo Manfredi sarà ospite nella sede FAI in Via Carlo Foldi 2 per presentare il suo nuovo libro Sentimento Italiano. Dialogherà con l’autore Mario Calabresi, giornalista ed ex direttore di La Repubblica.

Una location speciale per un autore altrettanto speciale. Valerio Massimo Manfredi, che all’attivo ha più di 12 milioni di copie vendute sia in Italia che all’estero, torna con un nuovo libro dedicato a noi italiani e alla nostra patria.

Sentimento Italiano è un viaggio alle radici della nostra storia, una lectio magistralis in cui Manfredi ci accompagna alla riscoperta delle nostre meraviglie per comprendere meglio il passato e il presente dell’Italia. Un romanzo che, a tratti in chiave autobiografica, ci aiuta a riscoprire e riflettere su cosa vuol dire sentirsi italiani.

Potete trovare Valerio Massimo Manfredi e il suo Sentimento Italiano in libreria dall’11 aprile.