Tenebre


Ieri sera c’è stata la presentazione del romanzo storico di Antonella Prenner “Tenebre” con Nicola Pace, introdotti da Antonio Riccardi. Una serata particolare per noi di SEM: ieri è stato l’ultimo giovedì della stagione!

“Tenebre” è ambientato a Roma durante le Idi di marzo del 44 a.c. Marco Tullio Cicerone riceve in sogno la tremenda profezia dell’omiciodio di Giulio Cesare. La voce narrante è proprio quella di Cicerone e si rivolge alla figlia Tullia, troppo presto strappata all’amore del padre. A lei, e al lettore, il protagonista racconta la fine della sua vita e del sogno della libertà, gli intrighi e i drammi di un tempo irripetibile.

Leggi tutto “Tenebre”

La donna nella valigia

Giovedì 7 giugno c’è stata in SEM la presentazione di “La donna nella valigia” con l’autore Giovanni Valentini presentato da Antonio Riccardi e Riccardo Cavallero.

L’autore ha raccontato come il suo lavoro di giornalista l’abbia portato a trarre spunto da macabri fatti di cronaca. È purtroppo è già accaduto che una donna sia andata incontro a questa assurda e tremenda fine: il primo caso è quello di una ragazza russa  il cui corpo fu rinvenuto il 25 marzo 2017 in una valigia gettata in mare e riaffiorata al porto canale di Rimini. Leggi tutto “La donna nella valigia”

Morte di un antiquario

Giovedì 17 maggio ha avuto luogo la presentazione di “Morte di un antiquario”: l’autore Paolo Regina è stato presentato dallo scrittore e critico letterario Sandrone Dazieri.

Nessuno meglio di un maestro come Dazieri, dice Antonio Riccardi, può comprendere come in questo libro personaggi e luoghi, normali ma non banali, compartecipino alla tessitura di una vicenda noir complessa e verace che va a svelare segreti sottocutanei della città di Ferrara.


Leggi tutto “Morte di un antiquario”

Il diritto di morire

Giovedì 3 maggio Claudio Volpe ha presentato il suo libro “Il diritto di morire” scritto a quattro mani con Dacia Maraini, una delle più note e apprezzate intellettuali italiane nel mondo. Ha dialogato sul delicato tema del libro Giuseppe Gennari, giudice del tribunale di Milano, introdotti da Riccardo Cavallero.

“Il diritto di morire” è un dialogo tra Dacia Maraini e il giovane avvocato, Claudio Volpe, sul complesso tema del fine vita. L’eutanasia, il suicidio assistito, il testamento biologico e l’accanimento terapeutico: questo libro è una riflessione sugli antitetici concetti del diritto di morire contrapposto al dovere di vivere.

Leggi tutto “Il diritto di morire”

Operazione Mercurio

Giovedì 19 aprile c’è stata la presentazione di “Operazione Mercurio” con l’autore Paolo Colonnello, introdotto da Antonio Riccardi.

Questo libro nasce su una spiaggia – racconta Paolo Colonnello – una meravigliosa spiaggia di sabbia dorata: Falassarna, a Creta, non a caso luogo dove viene ambientata la vicenda di “Operazione Mercurio”. La passione per questo luogo piena di storia è comune ai due autori, soprattutto al compianto Antonio Aloni: importante grecista italiano, che con il suo grande amore per la cultura classica ha dato il suo fondamentale apporto per la costruzione della trama.

Leggi tutto “Operazione Mercurio”

Per metà fuoco per metà abbandono

Ieri 12 aprile è uscito nelle librerie “Per metà fuoco per metà abbandono” e in occasione dell’uscita l’autrice, Sabrina Nobile, ha presentato il suo libro d’esordio in SEM, introdotta da Riccardo Cavallero, Annarita Briganti e Paolo Valentino.

Siamo abituati a vedere Sabrina Nobile come “Iena”, ma ieri l’abbiamo conosciuta come scrittrice: l’esperienza dello scrivere è molto diversa da quella di presentatrice, è intima e riflessiva, io stessa ho capito cose di me, scrivendo – ha detto l’autrice – scrivevo ma senza sapere che quelle pagine sarebbero diventate “Per metà fuoco per metà abbandono”.

Leggi tutto “Per metà fuoco per metà abbandono”

Non sarò mai la brava moglie di nessuno

Ieri Lunedì 26 marzo ha avuto luogo la prima presentazione di “Non sarò mai la brava moglie di nessuno” con l’autrice, Nadia Busato, introdotta da Antonio Riccardi.

Il romanzo ricostruisce il personaggio di Evelyn McHale, divenuta non solo celebre, ma una vera e propria icona pop. La mattina del primo maggio 1947 la giovane sale fino all’ottantaseiesimo piano dell’Empire State Building e si lancia nel vuoto. La fotografia del suo cadavere, miracolosamente intatto e bellissimo, diviene una delle immagini più celebri e potenti mai pubblicate da LIFE Magazine.

Leggi tutto “Non sarò mai la brava moglie di nessuno”

Bestia da latte

Giovedì in SEM c’è stata la presentazione del libro Bestia da latte di Gian Mario Villalta, l’autore ha poi incontrato nuovamente i lettori venerdì a Tempo di libri.

In entrambe le presentazioni, in SEM con Antonio Riccardi e a Tempo di libri con Luigi Zoia, Gian Mario ha raccontato, emozionando la platea, lo scenario degli anni 60 in un remoto universo di provincia del Nord est e i rapporti del protagonista del libro, un undicenne vittima del cugino violento, con la famiglia.

Leggi tutto “Bestia da latte”

Vota chi legge

Prima delle elezioni, un po’ per gioco, un po’ come augurio, abbiamo lanciato la campagna #VotaChiLegge. Perché nel relativismo universale nel quale la politica di oggi vive, in quel “eh ma allora gli altri…”, in quella tifoseria partitica, forse qualche faro guida esiste ancora.

La cultura: noi parliamo di libri e di lettura,  ovvio, perché è quello che facciamo, ma nella nostra accezione la cultura abbraccia ogni forma del sapere. Musica, scienza, arte, storia, moda, politica . Perché – contrariamente a quello che si è detto – con la cultura si può, si deve poter vivere e prosperare.

Leggi tutto “Vota chi legge”

L’ultima diva dice addio

Giovedì in SEM c’è stata la presentazione del libro esordio di Vito di Battista: “L’ultima diva dice addio” con l’introduzione di Antonio Riccardi.

“Dimentico sempre tutto quello che avevo deciso di ricordare a perfezione: i finali dei grandi classici, i nomi delle donne più potenti della storia; le notti che pensavo fossero le mi­gliori di tutta una vita e le scadenze dei debiti. La sacrilega verità che la strada migliore sia sempre quella che qualcun altro ha già percorso, quindi bisognerebbe solo imparare a restarsene in silenzio e imitare chi è stato più lungimirante di noi.”

Leggi tutto “L’ultima diva dice addio”