Di Renzo Bruni, di musica e di mafia

Dal 4 ottobre è in libreria “La lupa”, l’attesissimo sequel di “Formicae” di Piernicola Silvis. Il romanzo è ambientato a Foggia, città sfondo e protagonista: Renzo Bruni è infatti un poliziotto che combatte instancabilmente la criminalità organizzata che ha il controllo sul territorio, la Società Foggiana.
Una mafia quella pugliese, meno nota ma non meno efferata.

E ieri ne abbiamo parlato a lungo. Di Renzo Bruni, di “La lupa”, ma anche di musica, di mafia e del territorio su cui comanda. Fare cultura non vuol dire parlare di libri, vuol dire parlare dell’intero universo che li circonda. E ieri sera è successo questo: il salotto SEM ha ospitato la presentazione di un libro, un concerto, quello dei Play2, e uno spettacolo teatrale, “Frichigno!”.

“Frichigno!”, è uno spettacolo scritto da Enrico Cibelli, interpretato da Pierluigi Bevilacqua, che ieri abbiamo ascoltato in parte. Bevilacqua ha portato sul palco la Società Foggiana, ma anche la resistenza e l’amore che ci vogliono per vivere in una città dannata e bellissima, come Foggia. Frichigno è quello che gridano i bambini foggiani quando, durante una partita di calcio, il portiere tocca la palla con le mani fuori dalla sua area, e fa finta di nulla. E lì tocca gridare: fermi, ingiustizia, frichigno! Come si dovrebbe gridare sempre quando si vedono delle ingiustizie.

 

In diretta da SEM, Piernicola Silvis presenta il suo libro "La lupa" con Giovanni Santucci, Pierluigi Bevilacqua e la musica dei Play2 (Angelo De Cosimo, viola e Fabio Silvis, piano).

Geplaatst door SEM Società Editrice Milanese op Donderdag 4 oktober 2018