Tenebre


Ieri sera c’è stata la presentazione del romanzo storico di Antonella Prenner “Tenebre” con Nicola Pace, introdotti da Antonio Riccardi. Una serata particolare per noi di SEM: ieri è stato l’ultimo giovedì della stagione!

“Tenebre” è ambientato a Roma durante le Idi di marzo del 44 a.c. Marco Tullio Cicerone riceve in sogno la tremenda profezia dell’omiciodio di Giulio Cesare. La voce narrante è proprio quella di Cicerone e si rivolge alla figlia Tullia, troppo presto strappata all’amore del padre. A lei, e al lettore, il protagonista racconta la fine della sua vita e del sogno della libertà, gli intrighi e i drammi di un tempo irripetibile.

L’autrice Antonella Prenner, filologa e latinista, insegna all’Università degli Studi di Napoli Federico II. Durante la stesura del romanzo ha raccontato di essersi scontrata con il fatto di scrivere i pensieri di un uomo, essendo donna. “Ho dovuto per questo modificare un po’ il mio approccio riflessivo”. Ha aggiunto: “la ricostruzione storica di una vicenda così intensa e avventurosa è stata un’esperienza straordinaria”.

Poco romanticismo, molto intrigo e politica e spettacolari battaglie, descritte con grande talento: siamo abituati a leggere Cicerone come personaggio, ma qui è reso come una persona, sola davanti al flusso della storia… e il lettore non può che conoscere un Cicerone inedito e affezionarvisi.

In diretta dai Giovedì SEM, Antonella Prenner presenta "Tenebre"

Geplaatst door SEM Società Editrice Milanese op donderdag 14 juni 2018