Tenebre

Authors

  • In libreria: 10 maggio 2018
  • ISBN: 9788893900829
  • Prezzo: 18,00 €
  • Caratteristiche: 352 pp

Roma, Idi di marzo del 44 a.C. Nella notte di sangue che ha cambiato il corso della storia antica, Marco Tullio Cicerone riceve una tremenda profezia: Giulio Cesare, che giace cadavere trafitto dai pugnali dei congiurati, gli appare in sogno e gli rivela il giorno della sua morte. Angoscia, sgomento e attesa dei fati si fondono nell’animo di Cicerone alla speranza di restituire la libertà a Roma. Ma la realtà diventa di giorno in giorno più dura e sangue chiama altro sangue. La funesta guerra civile, ormai inevitabile, non risparmierà nessuno. L’intensa voce narrante di Cicerone, protagonista di questo mirabile romanzo, si rivolge a Tullia, figlia diletta e troppo presto strappata al suo amore di padre. A lei e a noi racconta la fine della sua vita e del sogno della libertà, gli intrighi e i drammi di un tempo irripetibile.

Antonella Prenner, filologa e latinista, insegna all’Università degli Studi di Napoli Federico II. Ha scritto numerosi e importanti studi sulla letteratura antica. Tenebre è il suo primo romanzo.

Il diritto di morire

Authors ,

  • In libreria: 10 maggio 2018
  • ISBN: 9788893900799
  • Prezzo: 12,00 €
  • Caratteristiche: 124 pp

Il mondo cambia velocemente, la tecnologia trasforma le nostre abitudini quotidiane, anche le più consolidate. La morale da un lato e le leggi dall’altro faticano a tenere il passo. Eppure, certi temi, certe questioni ci impongono una riflessione attenta, puntuale, veloce. Dacia Maraini, una delle più note e apprezzate scrittrici di oggi, dialoga in questo piccolo, densissimo e illuminante libro con il giurista Claudio Volpe sulla delicata questione del ‘fine vita’. È ammis sibile che una persona decida di morire, a prescindere dalla sua condizione fisica e di salute? La libertà di togliersi la vita può essere considerata una libertà degna? Si tratta di un diritto che, in estremo, può essere sancito da una legge, tenendo conto che comunque la Costituzione afferma che «nessuno può essere obbligato a un determi nato trattamento sanitario» e che mai è consentito «violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana»? Dalle parole di Maraini e Volpe emergono molti spunti di riflessione, anche suscitati dalla cronaca di ogni giorno. Muovendosi fra il mondo giuridico-normativo e quello delle testimonianze dirette, della letteratura e della mitologia antica, Il diritto di morire, con parole semplici e un tono sempre riguardoso, perfino commovente, aiuta il lettore a ragionare senza pregiudizi di sorta, sempre al riparo dal luogo comune, su un tema cruciale della nostra contemporaneità.

Dacia Maraini (Fiesole, 1936) è scrittrice, poetessa, saggista, drammaturga e sceneggiatrice. Tra le sue numerose opere ricordiamo La lunga vita di Marianna Ucrìa (Rizzoli, 1990) con cui si aggiudica il Premio Campiello, e Buio (Rizzoli, 1990), che le vale il Premio Strega.
Claudio Volpe (Catania, 1990) nel 2011 viene scoperto da Dacia Maraini che presenta al Premio Strega il suo romanzo d’esordio Il vuoto intorno. Il suo ultimo romanzo è La traiettoria dell’amore (Laurana, 2017).

Trilogia di Glasgow

Authors

  • In libreria: 26 aprile 2018
  • ISBN: 9788893900683
  • Prezzo: 20,00 €
  • Caratteristiche: 831 pp

In La morte necessaria di Lewis Winter, conosciamo Calum MacLean, un killer freelance, schivo e rispettato, ‘il migliore della nuova leva’ per MacLeod, sicario veterano: un uomo che sa uccidere e scomparire, senza lasciare traccia. A Calum viene commissionata l’uccisione di un giovane pusher che sta cercando di estendere il suo impero e vive con Zara Cope, una bomba sexy dai vizi costosi. In Come muore un killer, ‘secondo tempo’ della trilogia, ritroviamo MacLeod, il sicario più temuto di Glasgow. Non il migliore, ormai. Nonostante la sua esperienza compie un errore e si infila in un guaio. La criminalità organizzata non perdona, e un killer che fallisce è un uomo morto. Calum MacLean, accetta il compito di farlo fuori. Infine, Il sangue all’improvviso si apre con una resa dei conti tra ‘bastardi’. Le alleanze nella malavita si sono rotte, una serie di morti eccellenti prepara il terreno allo scontro finale. Calum MacLean, ormai con pluriomicida, decide di ritirarsi, anche se sa troppe cose e lo cercano in tanti. Ma un killer vive nell’ombra e sa come sparire.

Malcolm Mackay (Stornoway, 1981) è un indiscusso maestro della crime story britannica. Il suo precedente "La morte necessaria di Lewis Winter", primo tempo di una premiatissima trilogia, è stato pubblicato in Italia da Mondadori.

L’orso

Authors

  • In libreria: 26 aprile 2018
  • ISBN: 9788893900478
  • Prezzo: 17,00 €
  • Caratteristiche: 207 pp

Anna è una bambina di cinque anni. Con i genitori e il fratellino, Stick, di poco più piccolo, sta facendo una bella vacanza sull’isola di Bates, un paradiso naturale al centro del meraviglioso lago canadese di Opeongo.
La radura dove si fermano per la notte è un incanto. Anna stringe a sé il suo pupazzo, dice buonanotte al papà e alla mamma, e si ritira con Stick nella tenda. La sera è tiepida, trasparente, e i suoni che provengono dal bosco accompagnano fin dentro i sogni più dolci.
Ma nel cuore della notte la vita diventa un incubo.

Claire Cameron (Toronto, 1973), per la prima volta tradotta in italiano, autrice del bestseller The Bear, è una delle più note e apprezzate scrittrici canadesi.

Per metà fuoco per metà abbandono

Authors

  • In libreria: 12 aprile 2018
  • ISBN: 9788893900706
  • Prezzo: 16,00 €
  • Caratteristiche: 192 pp

È un giorno di fine aprile quando Sara, guardando la sua immagine riflessa in uno specchio, all’improvviso smette di riconoscersi. E sono molte, in realtà, le cose che non riconosce più nella sua vita.
Suo marito l’ha lasciata, sola e con due bambini, proprio dopo essersi trasferiti in una casa nuova, ancora da arredare, ancora da rendere sua. E poi c’è il padre, tanto amato e per alcuni aspetti così simile al marito, la cui mente comincia a essere annebbiata da qualcosa senza nome.
In quel momento Sara si rende conto che i segnali, nei mesi precedenti, quando ancora la sua vita sembrava un cosmo inattaccabile, c’erano stati. Comincia così un viaggio alla riconquista di sé, attraverso i ricordi e in un presente che la vede cristallizzata, come chiusa in un bozzolo, in attesa di risbocciare.
Ma è proprio in questo viaggio che verrà messa di fronte a una difficile realtà, forse la più dura di tutte. Sabrina Nobile, alla sua prima prova d’autore, scrive un romanzo sorprendente, sincero e poetico, nelle cui pagine scorrono insieme il dolore, la paura e il desiderio di tornare a sorridere. In una parola, la vita.

Sabrina Nobile, conduttrice televisiva e radiofonica, è conosciuta al grande pubblico come volto del programma Le Iene. Questo è il suo primo romanzo.

Operazione Mercurio

Authors

  • In libreria: 12 aprile 2018
  • ISBN: 9788893900690
  • Prezzo: 19,00 €
  • Caratteristiche: 384 pp

Il commissario Maki Markaris ha due grandi passioni: il mare e la caccia al polpo, che conserva nel congelatore dei reperti organici del commissariato di Chania, sull’isola di Creta. Markaris però ama anche il raki, l’acquavite ottomana al profumo di anice, e le dee. Proprio come Afroditi, la giovane archeologa rimasta orfana di un padre che custodiva il segreto più straordinario di quell’isola celebre fin dai tempi più antichi per la leggenda del Minotauro. È seguendo il profumo della bella Afroditi e il rebus della morte di suo padre che il commissario si ritroverà sulle tracce del più pericoloso e insospettabile criminale di Creta, un ex agente della polizia segreta di Hitler che per molti anni dopo l’invasione nazista ha setacciato l’isola alla ricerca del suo tesoro più strabiliante.

Paolo Colonnello (Milano, 1960) è giornalista, responsabile della redazione milanese de “La Stampa”. Questo è il suo primo romanzo. Antonio Aloni (Milano, 1947-2016) è stato un importante classicista e traduttore. Professore di Letteratura greca all’Università degli Studi di Torino, ha pubblicato diversi studi sulla cultura ellenica.

Non sarò mai la brava moglie di nessuno

Authors

  • In libreria: 22 marzo 2018
  • ISBN: 9788893900676
  • Prezzo: 16,00 €
  • Caratteristiche: 256 pp

La mattina del primo maggio 1947 una giovane e attraente impiegata sale fino alla terrazza panoramica all’ottantaseiesimo piano dell’Empire State Building, il grattacielo simbolo di New York, e si lancia nel vuoto. La fotografia del suo cadavere, miracolosamente intatto e bellissimo, scattata da un giovane fotografo sconosciuto subito dopo lo schianto, diventa una delle immagini più celebri e potenti mai pubblicate da LIFE Magazine. Quella ragazza si chiamava Evelyn McHale. La sua è una storia affascinante e misteriosa, come e forse più di un romanzo. Dopo anni di ricerche e interviste, Nadia Busato ha scritto un romanzo ispirato a Evelyn partendo proprio dalla celeberrima fotografia che ha suggestionato, anche grazie al lavoro di Andy Warhol, la moda e l’arte delle avanguardie pop.

Nadia Busato lavora nella comunicazione. Collabora con Grazia e il Corriere della Sera. Scrive per il teatro, la radio, il cinema e la televisione. Come autrice ha esordito col romanzo “Se non ti piace dillo. Il sesso ai tempi dell’happy hour” (Mondadori 2008).

Queer City

Authors

  • In libreria: 15 marzo 2018
  • ISBN: 9788893900669
  • Prezzo: 18,00 €
  • Caratteristiche: 288 pp

Nella Londra romana l’omosessualità era più che accettata. La città era ricca di lupanari e piscine pubbliche deputate al piacere, terme e bordelli. Poi arrivò l’imperatore Costantino con vescovi e missionari; il suo regolamento conteneva le prime leggi contro le pratiche queer. Seguì un’alternanza infinita di permissività e censura, dal travestitismo femminile alla moda nel 1620 alle frenetiche esecuzioni per sodomia dei primi dell’Ottocento, fino alla ‘peste’ gay negli anni Ottanta. Ackroyd ci porta in una città nascosta, celebrandone la diversità e l’energia; nel contempo ci ricorda i suoi terrori e i rischi. In una città di superlativi, forse sono questa fluidità sessuale e l’infinita resilienza che incarnano il vero trionfo della City. Dopo la monumentale opera Londra. Una biografia, l’autore offre un’altra esperienza di lettura unica.

Peter Ackroyd (1949) è uno scrittore, biografo e critico inglese, con un particolare interesse per la storia e la cultura londinese.


Bestia da latte

Authors

  • In libreria: 8 marzo 2018
  • ISBN: 9788893900652
  • Prezzo: 16,00 €
  • Caratteristiche: 157 pp

Vengono da un mondo lontano i ricordi che si sprigionano nella mente del protagonista di questo romanzo nel momento in cui apprende della morte di uno zio un tempo molto amato e poi altrettanto detestato. Per la precisione – se poi davvero precisi possono essere i ricordi dell’infanzia – vengono da un piccolo paese del Nordest, durante gli anni Sessanta, quando la coda del boom economico inizia a cambiare le abitudini e i comportamenti. È l’epoca in cui «le stalle hanno cominciato a puzzare» e «gli animali – così come la terra – sono diventati materia per la produzione industriale».
Ma a tornare alla mente del protagonista sono soprattutto i momenti vissuti insieme al cugino Giuseppe. Perché è proprio il complesso rapporto fra i due a segnare, forse più di ogni altra cosa, la sua infanzia. Un rapporto fatto di grande complicità ma anche di violenza e di paura: sentimenti, questi, che non lo hanno più abbandonato, né mai è riuscito a sciogliere nella loro aggrovigliata natura.
Oggi, il bambino di allora, arrivato alla soglia dei sessant’anni, si chiede le ragioni di quella violenza sorda, cupa, marcio frutto di altra violenza. E si chiede se la sua vita, senza quelle vicende ormai lontane, sarebbe stata diversa.

Gian Mario Villalta ha scritto romanzi, racconti e saggi (il più recente: L’isola senza memoria, Laterza 2018). Fin dagli esordi, partecipe delle vicende poetiche alla svolta del secolo, ha dedicato particolare attenzione all’opera di Andrea Zanzotto, con una monografia e numerosi interventi, collaborando inoltre al “Meridiano” Le poesie e prose scelte e assumendo la cura dei due volumi degli Scritti sulla letteratura. I suoi libri di poesia più recenti sono Vanità della mente, 2011 (Premio Viareggio) e Telepatia, 2016 (Premio Carducci). È direttore artistico di pordenonelegge.

L’ultima diva dice addio

Authors

  • In libreria: 15 febbraio 2018
  • ISBN: 9788893900409
  • Prezzo: 14,00 €
  • Caratteristiche: 200 pp

Molly Buck è una diva del cinema. Al culmine del successo e della fama si ritira dalle scene senza dare spiegazioni, senza clamore. Lontana da tutti e da tutto, a Firenze, vive per farsi dimenticare. O quasi.
Quando, la notte di capodanno, Molly muore in una clinica privata sulle colline che guardano la città, davanti al cancello d’ingresso è seduto il giovane che l’attrice ha scelto come suo biografo ufficiale. È lui a restituirci la storia della diva. E forse molto di più.
Inizia così il racconto degli eventi che hanno portato Molly prima al successo e poi al volontario ritiro dalle scene. Nella casa al terzo piano di una palazzina liberty d’Oltrarno, l’attrice ricorda i personaggi con cui ha condiviso frammenti di vita: la sorella Anne, prostituta per scelta e vittima di una resa dei conti letale; il figlio Philip, partorito a quindici anni in America e cresciuto come figliastro di un’altra sorella, che diventa predicatore battista e vede nella madre l’emblema del peccato. E poi il signor Edward Windmill, un nome che compare spesso tra i sospiri della diva, un uomo misterioso e sfuggente che il protagonista insegue senza tregua.
Attraverso la maestosa biografia di un’attrice decaduta, il brillante esordio letterario di Vito di Battista si misura con il grande tema della memoria, sempre in bilico tra verità e menzogna.

Vito di Battista (San Vito Chietino, 1986) ha vissuto e studiato a Firenze e Bologna. Questo è il suo primo romanzo.