Trilogia di Glasgow

di
Malcolm Mackay

Nessuno racconta la malavita made in Scotland meglio di Malcolm Mackay. Con la trilogia di glasgow, che il lettore italiano ha conosciuto solo per il primo capitolo, la morte necessaria di Lewis Winter, prende fuoco l’intreccio di un formidabile romanzo criminale.

In La morte necessaria di Lewis Winter, conosciamo Calum MacLean, un killer freelance, schivo e rispettato, ‘il migliore della nuova leva’ per MacLeod, sicario veterano: un uomo che sa uccidere e scomparire, senza lasciare traccia. A Calum viene commissionata l’uccisione di un giovane pusher che sta cercando di estendere il suo impero e vive con Zara Cope, una bomba sexy dai vizi costosi. In Come muore un killer, ‘secondo tempo’ della trilogia, ritroviamo MacLeod, il sicario più temuto di Glasgow. Non il migliore, ormai. Nonostante la sua esperienza compie un errore e si infila in un guaio. La criminalità organizzata non perdona, e un killer che fallisce è un uomo morto. Calum MacLean, accetta il compito di farlo fuori. Infine, Il sangue all’improvviso si apre con una resa dei conti tra ‘bastardi’. Le alleanze nella malavita si sono rotte, una serie di morti eccellenti prepara il terreno allo scontro finale. Calum MacLean, ormai con pluriomicida, decide di ritirarsi, anche se sa troppe cose e lo cercano in tanti. Ma un killer vive nell’ombra e sa come sparire.

Trilogia di Glasgow

Malcolm Mackay

In libreria: 26 aprile 2018

  • ISBN: 9788893900683
  • Prezzo: 20,00€
  • 831 pp

Lascia un commento